Krav Maga

Il Krav Maga è uno stile di combattimento ravvicinato e di autodifesa di origine israeliana, nato in ambienti ebraici dell'Europa centro-orientale e sviluppatosi durante la prima metà del XX secolo.

La parola krav maga, in ebraico moderno, significa "combattimento con contatto" o "combattimento a corta distanza".

L'esigenza del Krav Maga era quella di sviluppare un sistema di combattimento efficace ma rapido da apprendere, da usare in un contesto bellico.

Questa disciplina è una sintesi armonica di tecniche derivate dalle arti marziali, da sistemi di lotta a mani nude e dal sistema di close combat conosciuto col nome di Defendu.

Il risultato fu un sistema di combattimento semplice ed efficace, che risponde a criteri di tipo militare quali l'efficacia e la rapidità con cui si arriva al risultato desiderato.

A ciò si aggiunga la grande attenzione che riveste la preparazione per fronteggiare nemici, anche armati di armi da fuoco.

Le tecniche di krav maga trovano oggi particolare riscontro ed applicazione nel campo degli operatori della sicurezza, delle forze armate e dei corpi di polizia.

Esso è ormai diffuso in tutti paesi del mondo, dando vita a numerose scuole.